GLI UTENTI REGISTRATI IN QUESTA PAGINA POTRANNO SCRIVERE ESPERIENZE E CARICARE FOTO

Istruzioni per i pagamenti pagPA Regione

 Istruzioni per i pagamenti tramite il portale pagoPA

 

Il versamento delle tasse e sovrattasse dovrà avvenire tramite il portale pagoPA all’indirizzo

https://nrp.regione.liguria.it/portalecittadino/pub/homepage, una volta aperta la pagina selezionare la voce

pagamenti senza avviso” e compilare i campi “ente creditore: Regione Liguria” “cosa vuoi pagare: “Pesca ufficio territoriale di……..” “selezionare l’importo” dovuto in base alla licenza scelta ed alla propria età anagrafica).

 

In particolare sulla ricevuta di versamento devono essere riportati in modo leggibile e indelebile:

• i dati anagrafici del titolare (comprensivi di luogo e data di nascita)

• la residenza del titolare (indirizzo completo)

• la causale: “licenza pesca di tipo …”

• la provincia di residenza

• l’anno di riferimento – per il permesso temporaneo tipo E le date di effettivo utilizzo

• l’eventuale associazione di pesca sportiva di appartenenza

 

Per i pescatori provenienti da altre regioni il rimborso-spese per il tesserino segna cattura dovrà avvenire

tramite il portale pagoPA all’indirizzo https://nrp.regione.liguria.it/portalecittadino/pub/homepage,

(una volta aperta la pagina selezionare “pagamenti senza avviso” e compilare i campi “ente creditore:

Regione Liguria” “cosa vuoi pagare:” “ Pesca” dopodiché selezionare l’importo “10,00 € per bollini

fuori regione”, indicare nella causale i propri dati anagrafici.

Istruzioni per i pagamenti pagPA Regione

Istruzioni per i pagamenti tramite il portale pagoPA

 

Il versamento delle tasse e sovrattasse dovrà avvenire tramite il portale pagoPA all’indirizzo

https://nrp.regione.liguria.it/portalecittadino/pub/homepage, una volta aperta la pagina selezionare la voce

pagamenti senza avviso” e compilare i campi “ente creditore: Regione Liguria” “cosa vuoi pagare: “Pesca ufficio territoriale di……..” “selezionare l’importo” dovuto in base alla licenza scelta ed alla propria età anagrafica).

 

In particolare sulla ricevuta di versamento devono essere riportati in modo leggibile e indelebile:

• i dati anagrafici del titolare (comprensivi di luogo e data di nascita)

• la residenza del titolare (indirizzo completo)

• la causale: “licenza pesca di tipo …”

• la provincia di residenza

• l’anno di riferimento – per il permesso temporaneo tipo E le date di effettivo utilizzo

• l’eventuale associazione di pesca sportiva di appartenenza 

 

Per i pescatori provenienti da altre regioni il rimborso-spese per il tesserino segna cattura dovrà avvenire

tramite il portale pagoPA all’indirizzo https://nrp.regione.liguria.it/portalecittadino/pub/homepage,

(una volta aperta la pagina selezionare “pagamenti senza avviso” e compilare i campi “ente creditore:

Regione Liguria” “cosa vuoi pagare:” “ Pesca” dopodiché selezionare l’importo “10,00 € per bollini

fuori regione”, indicare nella causale i propri dati anagrafici.

Articolo Match Fisching 2019 Gara 1 Maggio

PAOLO VALVASSURA SI AGGIUDICA IL XXXI° TROFEO GIOVANNI PASTORINO

Creato da: 

Redazione Match Fishing

Data pubblicazione: 3 Maggio 2019Categorie: News

 

Il giorno primo maggio u.s., si è disputata a Sassello, organizzata dalla Sps Tre Torri, nel Rio Giovo, la trentunesima edizione del Trofeo GIOVANNI PASTORINO.

Quest’anno, viste le esigenze dei soci, la tradizionale manifestazione è stata impostata su una formula che ha accontentato un po’ tutti i partecipanti, tenendo un attimo da parte il lato puramente agonistico della gara.
Per vincere, infatti, occorreva catturare la trota “più grossa”. A tal proposito sono state immesse, oltre alle classiche iridee di taglia da gara, anche un quantitativo di pesci di taglia 500/600 ed over 1.000 grammi.
In questo modo il Direttivo della Tre Torri è riuscito ad accontentare tutti quei pescatori che preferiscono una tranquilla pescata, magari anche in compagnia, piuttosto che lo stress ed il ritmo della gara. Alla fine si può tranquillamente affermare che la manifestazione è riuscita nel migliore dei modi e che lo spirito con il quale è stata interpretata la gara è stato quello giusto. Tutti si sono divertiti pescando in scioltezza, abbandonando per una volta il normale spirito agonistico della competizione. Alla fine, comunque una bella festa, che è stata degnamente conclusa da una ricchissima premiazione che come di consueto ha elargito a tutti i partecipanti prodotti locali.
Il XXXI° trofeo Giovanni Pastorino è stato vinto da Paolo Valvassura con un trotone da 1.476 grammi davanti ad Alessio Badano con un pesce da 1.204 grammi. Terzo classificato il Presidente della SPS Tre Torri di Sassello, Massimo Badano, che ha portato alla pesa una trota da 816 grammi, quarto Roberto Bo con una preda di 748 grammi e quinto Luca Repetto con una trota da 672 grammi.
La Tre Torri è una società nata a Sassello più di trenta anni or sono che conta circa una settantina di soci alla quale ci si può liberamente iscrivere e la maggior parte degli iscritti proviene dal basso Piemonte, precisamente dalla zona di Acqui Terme oltre che dalla Riviera.
In pratica tutto ruota intorno alla riserva turistica che la Società, affiliata all’ENAL Pesca, gestisce per conto di questa, autorizzata dall’Amministrazione Provincia le di Savona, un tratto del rio Giovo
Si tratta di un meraviglioso corso d’acqua nel quale la pesca è consentita ai soli soci della Tre Torri muniti di tessera ENAL PESCA. Per eventuali info in merito ad iscrizioni tel 346 0373599.

Umberto Tarterini,

 

Modulo rilascio tesserini Regione

TESSERINO PROVVISORIO 2023

 

REGIONE LIGURIA

VICE DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA, RISORSE NATURALI, AREE PROTETTE E INTERNE SETTORE POLITICHE DELLE AREE INTERNE, PROTETTE E MARINE, PARCHI E BIODIVERSITA’

COMPILAZIONE DEL TESSERINO PER LA PESCA

All'inizio della giornata di pesca prescelta, il pescatore deve indicare il codice del bacino o lago/ invaso prescelto.

Se la pesca, nella stessa giornata, viene effettuata in diversi luoghi differenti, si deve, nelle righe sottostanti, ripetere la data del giorno Per ogni Salmonide pescato e trattenuto va immediatamente barrata l'azione di pesca.

In caso di temporaneo     deposito (presso la propria                                             abitazione,

dell'ultimo esemplare.

Per la pesca del branzino, a fine pesca, si segna il num. totale

riservato.

Se si intende praticare la pesca catch & release (cattura e rilascio),

destinate all'annotazione delle catture.

DISCIPLINA

Il pescatore è tenuto a rispettare la disciplina prevista nel territorio

L'UTILIZZO DI CANNE DA PESCA IN VICINANZA È POTENZIALMENTE - Prima di montare la canna da pesca esaminare attentamente l'ambiente linee elettriche;

- Non utilizzare mai canne da pesca nelle vicinanze di linee elettriche;

- Non mantenere mai la canna da pesca montata durante gli spostamenti

CONTROLLATA – Documento provvisorio

la data del giorno, la provincia dove si sta pescando e

(bacini, corsi d'acqua o laghi/invasi), indicati con codici

ed indicare i codici corrispondenti.

la casella nello spazio riservato, prima di riprendere

auto ecc.) della fauna ittica pescata, cerchiare la barra di esemplari pescati e trattenuti nello spazio appositamente

scrivere NO KILL all'inizio della giornata, nelle caselle

DELLA PESCA

provinciale in cui esercita l'attività di pesca.

DI LINEE ELETTRICHE AEREE

PERICOLOSO !!!

in cui si vuole operare per accertare l'assenza di

da un luogo di pesca ad un altro.

CODICI DEI BACINI Nei quali si intendono ricompresi gli affluenti ed i laghi ed invasi non menzionati nell'apposita sezione

Provincia di GENOVA

BACINI PADANI: P1 ORBA

P2 STURA;

P3 SCRIVIA (TREBBIA e AVETO Tesserino particolare)

BACINI TIRRENICI:

T1 ARRESTRA

T2 LERONE

T3 LEIRO

T4 CERUSA
15 VARENNA

T6 POLCEVERA

T7    BISAGNO

T8 ENTELLA

T81 LAVAGNA

T82 GRAVEGLIA

T83 STURLA

T9    PETRONIO

T10 GROMOLO

T11 ALTRI (TUTTI I RIMANENTI)

LAGHI ED INVASI ARTIFICIALI

L1 BRUGNETO; L2 BUSALLETTA; L3 GORZENTE

Provincia di IMPERIA

BACINI PADANI: P1 TANARO;

P11 TANARELLO;

P12 NEGRONE

BACINI TIRRENICI:

T1      ROYA

T2      BEVERA

T3      NERVIA

T4      BORGHETTO

T5      S. ROMOLO

T6      ARMEA

T7      ARGENTINA

T8      S. LORENZO

T9      PRINO

T10 IMPERO

T11 ARROSCIA

T12 EVIGNO (S.PIETRO)

T13 STERIA (CERVO)

T14 ALTRI (TUTTI I RIMANENTI)

Provincia di LA SPEZIA

BACINI PADANI:
P1 TARO

BACINI TIRRENICI:

T1 MAGRA

T2 VARA

T3 CROVANA

T4 BORSA

T5 TORZA

T6 STORA

T7 RUSCHIA

T8 DURLA

T9 GOTTERO

T10 TRAMBACCO

T11 MALACQUA

T12 MANGIA

T13 GRAVEGNOLA

T14 POGLIASCHINA

T15 PIGNONE

T16 USURANA

T17 PARMIGNOLA

T18 ALTRI (TUTTI I RIMANENTI)

Provincia di SAVONA

BACINI PADANI: P1     ORBA;

P2      ERRO;

P3 BORMIDA DI SPIGNO;

P4 BORMIDA DI MILLESIMO;

P5 ALTRI (OLBICELLA. MIOGLIA, VALLA)

BACINI TIRRENICI:

T1      ARRESTRA T2
PORTIGLIOLO

T3      TEIRO

T4      SANSOBBIA

T5      LETIMBRO

T6      QUILIANO

T7      SCIUSA

T8      PORA

T9      MAREMOLA

T10 NIMBALTO

T11 VARATELLA

T12 CENTA

T13 MERULA

T14 ALTRI (TUTTI I RIMANENTI)

   
 

 

 

REGIONE LIGURIA

 

VICE DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA, RISORSE NATURALI, AREE PROTETTE E INTERNE SETTORE POLITICHE DELLE AREE INTERNE, PROTETTE E MARINE, PARCHI E BIODIVERSITA’

 

Cognome ......................................

Nome ..............................

Nato il ...................................

A ............................... ...........(.......)

Residenza                                 (...)

Via.............................................

Rilasciato il .............................

Tassa regionale pagata il.............

ANNOTAZIONI

Spazi per la Vigilanza

 

Controlli eseguiti

 

 

 

Ente

Data e Firma

 

 

 

 

 

 

 

Ente

Data e Firma

 

 

 

 

 

 

 

Ente

Data e Firma